RISO ROSSO CON VERDURE DI STAGIONE SALTATE

Da quando ho scoperto il riso rosso, non l’ho più abbandonato.

Il riso in generale, a patto che sia integrale e biologico, è in assoluto tra i cibi più digeribili e disintossicanti; i risi colorati apportano preziosi pigmenti antiossidanti che migliorano la dinamica dello strato adiposo, favorendone lo smantellamento quindi oltre alla salute anche la forma fisica, wow! Ed è anche estremamente saziante.

Questo alimento è particolarmente ricco di minerali come il magnesio e il fosforo, vitamine, oltre che aiutare il normale transito intestinale e favorire la regolarizzazione ottimale del colesterolo nel sangue.

E poi adoro quel sapore vagamente dolciastro e la croccantezza dei suoi chicchi, che ben si sposano con verdure saltate in padella o cotte al vapore. Personalmente, prediligo sempre gli alimenti di casa nostra per cui utilizzo un riso rosso prodotto in Italia.

Ma vediamo la ricetta….

 Ingredienti per 4 persone:

320 gr  riso rosso biologico italiano

2 zucchine medie a km zero o bio

4 pomodorini a km sero o bio

1 peperone giallo piccolo a km sero o bio

1 peperone rosso piccolo a km sero o bio

2 patate medie a km sero o bio

1 cipolla rossa piccola a km sero o bio

sale di Cervia – olio – curcuma q.b.

Come si fa…

Il riso rosso non si trova facilmente, ma lo trovo un ottimo prodotto da inserire ogni tanto nella nostra alimentazione; io ho scelto un riso rosso biologico italiano.

In generale, la particolare durezza dei chicchi del riso rosso richiede tempi abbastanza lunghi di cottura (circa 45 m.) e comunque tende a rimanere croccante e dal sapore dolciastro. Io consiglio di cuocere il riso rosso con il metodo dell’Assorbimento, che consiste nell’aggiungere nella pentola quantità di acqua doppia rispetto a quella del riso (1:2). Si porta a bollore, si abbassa la fiamma per ottenere una cottura medio bassa, si copre con un coperchio e si lascia cuocere senza mai mescolare fino ad assorbimento completo dell’acqua. Si formeranno degli spazi concentrici tra i chicchi del riso (stesso vale per altro cereale) e questo sarà il momento in cui spegnere la fiamma. Io spesso lo preparo prima, in un momento in cui ho tempo, lo condisco con un po’ di olio Evo e me lo trovo pronto quando preparo il pasto.

Nel frattempo avremo mondato la cipolla e triturata finemente,  lavato le zucchine che io ho tagliato alla julienne con il mio prezioso affettaverdure elettrico, i pomodori, i peperoni e le patate.

Tagliate le verdure ad una grandezza che permetta una cottura omogenea per tutte, pezzi più piccoli per quelle che necessitano di cottura più lunga oppure inserirle in tempi diversi.

Cuocetele quindi in padella, saltate velocemente con olio e sale se volete mantenerle croccanti o stufate con un pochino di acqua e coperchio, a fuoco medio basso per una decina di minuti.

A questo punto aggiungete il riso rosso e mantecate a fuoco medio per qualche minuto, aggiungete mezzo cucchiaino circa di curcuma o secondo il vostro gusto, controllate la salatura ed impiattate.

Come al solito, possiamo aggiungere una spolverata di formaggio stagionato, quello che assolutamente ci piace di più, pecorino, parmigiano, cacioricotta oppure dell’ottimo insaporitore veg!

Buon riso rosso TesOryni!

Postilla: le indicazioni sugli ingredienti e/o attrezzature da cucina, riguardano quelli che preferisco e uso. Se piacciono anche a te e li acquisti tramite il mio link, TesOry in cucina by Nuovi Gusti riceve una piccola commissione. Grazie di aver visitato il mio blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *