ORZOTTO ALLE VERDURE CON SALSINA ROSA

L’orzo è un cereale davvero utilizzato fin da tempi antichissimi, citato anche da Ippocrate nei suoi scritti, ed ancora oggi rappresenta la principale fonte alimentare dei paesi mediterranei e nord africani.

Dalla sua trasformazione si ottengono farine, pasta, pane, malto da cui birra e whisky; inoltre,  dall’orzo chiamato “Mondo” si  ottiene il caffè d’orzo, prelibata bevanda somigliante per gusto al caffè, ma priva di caffeina e ricca di svariate proprietà  benefiche.

Io compro i cereali attraverso il mio agricolture di fiducia, mi affido a lui perché sa che voglio prodotti italiani, meglio se locali e coltivati più naturalmente possibile.

E ogni tanto un buon cereale, magari come piatto unico, ricco di verdure, una spolverata di grana padano e un filo di buon olio extra vergine ci sta tutto!!!

Ecco una ricettina con orzo perlato e verdure di stagione….

Ingredienti per 4 persone:

280 g orzo decorticato

560 ml acqua naturale

2 cipollotti a km zero o bio

150 g peperoni a km zero o bio

2 zucchine a km zero o bio

2 cucchiai semi di sesamo equosolidale

succo e buccia di ½ limone bio o non trattato

1 cucchiaio di timo secco

2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

sale di Cervia q.b.

Come si fa …

Innanzitutto vi dico che potete variare le verdure con altre di stagione, scegliete quelle che più vi piacciono.

Laviamo per bene l’orzo perlato sotto acqua corrente e facciamolo cuocere ad assorbimento in una pentola capiente, con una proporzione di 1:2, cioè una parte di orzo ed il doppio di acqua; a fuoco medio con coperchio, senza mescolare mai e quando l’acqua di cottura sarà evaporata, noterete dei fori tra i chicchi di orzo e quello è il momento di spegnere perché la cottura è ultimata.

Nel frattempo in una casseruola facciamo saltare velocemente i cipollotti sminuzzati, le zucchine e i peperoni tagliati a cubetti con un pochino di olio e sale, quindi aggiungeremo un po’ di acqua e facciamo stufare lentamente fino a che le verdure saranno morbide e cremose.

Anche se stiamo cuocendo lentamente, è bene controllare che l’acqua non si consumi fino a quando le verdure saranno cotte al punto giusto per evitare che si attacchino sul fondo  o, peggio, che si brucino; come dice uno chef che seguo: “finché c’è acqua c’è speranza!” E poi l’intingolo che si forma ci servirà per condire l’orzo e renderlo ancor più saporito e sano.

Facciamo tostare leggermente i semi di sesamo, facendo attenzione a non bruciarli, e li uniremo alle verdure insieme al succo e buccia di limone grattugiata e timo secco. Inseriamo l’orzo che nel frattempo avremo cotto e facciamo insaporire per qualche minuto.

SE VOLETE PREPARARE LA SALSINA ROSA che vedete nella foto dovrete prendere 1 cucchiaino di polvere di barbabietola rossa, 2 cucchiai di salsa tahina (per la ricetta clicca qui), 1 cucchiaino di acidulato di umeboshi (o in mancanza del sale marino integrale) e 1 cucchiaino di succo di limone. Stemperate ed emulsionate bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere una bella salsina omogenea e senza grumi!

Se volete sapere qualcosa di più sull’acidulato di Umebosci potete leggere qui

Quando si dice FOOD STYLE! E che bontà!!!       Buon gusto a tutti TesOryni!!!

Postilla: le indicazioni sugli ingredienti e/o attrezzature da cucina, riguardano quelli che preferisco e uso. Se piacciono anche a te e li acquisti tramite il mio link, TesOry in cucina by Nuovi Gusti riceve una piccola commissione. Grazie di aver visitato il mio blog! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *