GRISSINI CON ESUBERO E SEMI DI LINO

Ogniqualvolta ci viene voglia di quel non so che, desidereremmo qualcosa che ci tolga il languorino, che non sia troppo calorico, che non sia un junkfood, che … ok, sì lo so, capita anche a me. La mia soluzione dopo attenta analisi dei prodotti in commercio è …me lo faccio da sola che è meglio. Così, di tanto in tanto, preparo questi grissini  con semi di lino SEMPLICI SANI BUONI e velocissimi da fare!

Ecco la ricettina …

Ingredienti per circa 20 grissini:
170 g P.M. non rinfrescata
90 g farina di grano tenero macinata a pietra
30 g olio evo
10-20 g di acqua
la punta di 1 cucchiaino di malto di riso o di orzo
5 g sale fino di Cervia
20 g semi di lino (Lotus equosolidale)

Come si fa…
Mettiamo la P.M. non rinfrescata (se volete info sull’esubero di pasta madre cliccate qui) in una ciotola, aggiungiamo la farina, l’olio, i semi di lino e 10 g di acqua. Iniziamo ad impastare con le mani ed uniamo anche la punta di malto. 
E’ bene inserire i semi oleaginosi all’interno dell’impasto e non esteriormente per evitare che la temperatura alta della cottura in forno faccia sprigionare sostanze dannose per il nostro organismo. La foto è solo esplicativa
Verifichiamo il grado di umidità dell’impasto (dipende dalla farina che usiamo, io ho usato 20 g di acqua circa) e aggiungiamo anche il sale. Continuiamo a lavorare l’impasto fino ad ottenere una palla liscia, omogenea e non appiccicosa.
Lasciamo riposare qualche minuto e cominciamo a staccare pezzetti di impasto di circa 15-16 g cadauno, lavorandoli sul piano di lavoro per formare la classica forma dei grissini; possiamo anche accoppiarli a due per formare una treccia. Verranno all’incirca 20 grissini singoli.
Disponiamoli su una teglia con carta forno ed inforniamoli in forno già caldo a 180° statico per una ventina di minuti. Una buona idea può essere quella di usare una teglia forata: la cottura è perfetta, il calore passa attraverso i fori ed elimina la condensa che si forma, soprattutto negli impasti salati con verdure, ma la troverete utilissima anche per torte e crostate!
Ed eccoli pronti! Si conservano per parecchi giorni in un contenitore per alimenti.
Buon gusto TesOry!

Postilla: le indicazioni sugli ingredienti e/o attrezzature da cucina, riguardano quelli che preferisco e uso. Se piacciono anche a te e li acquisti tramite il mio link, TesOry in cucina by Nuovi Gusti riceve una piccola commissione. Grazie di aver visitato il mio blog!  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *