CREMA DI RAVANELLI

Un ortaggio spesso sottovalutato è il Ravanello. Però, a parte le caratteristiche nutrizionali interessanti, è anche piacevole da inserire in un’insalata per il suo colore brillante.

La stagionalità del ravanello va da Aprile a Ottobre e contiene 15 kcal per 100g.

E’ piccolino e, per quanto ne possiamo mettere in una pietanza, le quantità saranno sempre piuttosto esigue; è molto buono crudo, ma possiamo invece approfittare per fare una buonissima salsa FACILE FACILE da realizzare e che ci permette di assaporare questo gustoso e salutare ortaggio in versione crema, come condimento o ripieno di un buon piatto di pasta, o sopra del pane bruscato o, ancora, da spiluccare con dei grissini.

Ecco la ricettina …

Ingredienti per 4 persone:

1 mazzetto di ravanelli a km zero o bio locale

1 patata a km zero o bio locale

1 cipolla rossa a km zero o bio locale

1 cucchiaio di olio Evo

sale di Cervia q.b.

mix di pepe in grani equosolidale q.b.

odori misti

Come si fa…

Prendiamo un mazzetto di ravanelli e procediamo alla pulitura: lavare e spazzolare accuratamente i ravanelli sotto acqua corrente, rimuovere la radichetta che si trova ad un’estremità e la parte verde, se presente; eliminare accuratamente tutta la terra e, sciacquandoli sotto acqua corrente fredda, resteranno croccanti mangiandoli crudi.

Realizzando questa salsa, consiglio di non buttare le foglie del ravanello che, oltre che buone, sono ricche di micronutrienti e posseggono quindi diverse proprietà utili al nostro organismo.

Prendiamo la patata e i ravanelli, tagliamo tutto a dadini piccolini; sminuzziamo la cipolla e poniamo le verdure in una buona padella antiaderente con olio Evo, sale e mix di pepe q.b. quindi facciamo cuocere con poco brodo vegetale o acqua.

Personalmente, preparo sempre un mix di odori tritati e congelati (come descritto qui) per quando non ho molto tempo da dedicare alla cucina, ma non voglio rinunciare a preparazioni sane e buone.

Ora copriamo con il coperchio e cuociamo a fuoco basso per una decina di minuti. Come ricordo sempre nelle mie ricette, raccomando una cottura lenta e a bassa temperatura, se possibile al vapore. In questo caso, riducendo a pezzi molto piccoli le patate, possiamo procedere ad una cottura breve.

Appena le verdure saranno tiepide, le inseriamo nel bicchiere del mixer ad immersione (o altro apparecchio per frullare che avete in casa) e riduciamo ad una crema che prenderà uno splendido colore rosa.

Si può aggiungere della panna a questa crema, di riso o di latte, ma sinceramente è buonissima anche senza per cui possiamo evitare aggiunte di grassi; si presta ad essere utilizzata sopra una fetta di pane bruscato o per condire una splendida pasta primavera-estate!

Quindi… Buon appetito TesOryni!

Postilla: le indicazioni sugli ingredienti e/o attrezzature da cucina, riguardano quelli che preferisco e uso. Se piacciono anche a te e li acquisti tramite il mio link, TesOry in cucina by Nuovi Gusti riceve una piccola commissione. Grazie di aver visitato il mio blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *